Ciao Aldo – A cavallo per il mondo

venerdì 17 Dicembre 2021
1 minuto di lettura

La puntata 128 di Mondo Galoppo si apre con le immagini dell’ultima vittoria conquistata in sella da Aldo Maria Carboni, che si è spento a 54 anni, giovedì 9 dicembre, alle Scuderie Olona di Varese, dove viveva, continuando a condividere le sue giornate con l’inesauribile e generoso cuore dei purosangue.
L’ex fantino, lanciato da Gabriele Miliani, ha collezionato più di mille successi, aggiudicandosi premi di prestigio – come, ad esempio, il Conte Felice Scheibler del 2005 con Dovizioso o il Criterium Varesino del 1992 con Golden Bechett – e ha saputo emozionare gli appassionati, vincendo con cavalli sfavoriti e sbancando Tris sovraffollate. Consegna un fondamentale lascito al figlio Luca, promettente allievo fantino attivo in Francia, al cui fianco rimarrà sempre come modello.
Dopo aver ricordato Carboni, Filippo Brusa introduce l’ospite della trasmissione: Antonio Ragno, ex gentleman rider e fantino di corse in ostacoli, ripercorre le tappe della sua carriera e rivive i suoi viaggi in giro per il mondo, alla scoperta di se stesso e dell’anima profonda dei cavalli. Proprio il carattere più intimo dei purosangue sarà al centro della successiva puntata di Mondo Galoppo, sempre dedicata a Ragno per parlare, questa volta, delle tecniche di «doma gentile», ispirate a quelle di Monty Roberts e praticate alle Scuderie Olona di Varese con i puledri di Bruno Grizzetti.

FB in breve

Filippo Brusa, giornalista professionista, autore e conduttore televisivo, promuove iniziative editoriali legate all’ambito culturale, sportivo ed enogastronomico, applica il giornalismo come strumento per comprendere il mondo e lotta contro ogni censura, contro l’ipocrisia del politically correct, contro il mostro soffocante del luogo comune e contro la sopraffazione del «pensiero unico».

Seguimi

Archivi

Risali

Non perderti