Please go to your Post editor » Post Settings » Post Formats tab below your editor to enter video URL.
14 Agosto 2020
1 min read

Ferragosto in sella

A Ferragosto il galoppo non si ferma e, anzi, manda in scena appuntamenti di primo piano, fra i quali spicca il Prix Guillaume d’Ornano, Gruppo 2 per tre anni sui 2.000 metri della pista in erba di Deauville, a cui prenderanno parte solo cinque purosangue ma di grande qualità, come Mishriff (Make Believe), vincitore del Prix du Jockey Club G1, allenato da John Gosden e affidato a Frankie Dettori.
Sabato 15 agosto, non si corre solo in Francia, però, come fanno capire gli ospiti di Filippo Brusa nella cinquantottesima puntata di Mondo Galoppo: Alessio Pollioni sarà impegnato a Merano, nel Premio Saverio Lembo, condizionata in siepi sui 3.300 metri per cavalli di quattro anni, in cui monterà Dunque, allenato da Gianluca Verricelli; Antonio Fresu, invece, tenterà il tris, sempre con Breanski, nell’handicap di classe 2 sui 1.400 di Doncaster, già vinto nel 2018 e nel 2019.
Gian Marco Zanzi, opinionista tecnico del programma, ricorda i trascorsi di Pollioni al Palio di Siena (quello dell’Assunta si sarebbe dovuto correre domenica 16 agosto ma è stato annullato per il coronavirus), e chiede a Fresu di commentare la vittoria ottenuta sabato 8 alle Bettole con Goldfinger, raggiunto sul traguardo da Worth My Time: in mancanza della foto – non riuscita e necessaria per capire chi fosse arrivato primo – il giudice d’arrivo Flavio Rossetto ha assegnato il successo al cavallo di Fresu.

Previous Story

Agosto in camp

Next Story

Ripartenza di gioia

Top

Non perderti...