Porte chiuse e porte che si aprono

venerdì 6 Marzo 2020
1 minuto di lettura

«Porte chiuse e porte che si aprono» è il titolo della trentacinquesima puntata di Mondo Galoppo, incentrata su due temi. Da una parte, l’emergenza legata al coronavirus ha imposto le corse a porte chiuse negli ippodromi: la trasmissione di Filippo Brusa ospita, al proposito, un intervento di Mario Carletti, medico e grande esperto di ippica, e dà la parola a Marco Gonnelli, allenatore che ha il suo quartier generale alle Scuderie Olona di Varese.
«Le porte che si aprono» non alludono solo alla riapertura, fissata per il mese di agosto, del Federico Caprilli di Livorno, di cui parla l’opinionista tecnico del programma Gian Marco Zanzi. Perché anche per Luca Carboni, diciassettenne allievo fantino figlio del noto jockey Aldo, si sono aperte delle porte prestigiose: quelle del galoppo francese.

FB in breve

Filippo Brusa, giornalista professionista, autore e conduttore televisivo, promuove iniziative editoriali legate all’ambito culturale, sportivo ed enogastronomico, applica il giornalismo come strumento per comprendere il mondo e lotta contro ogni censura, contro l’ipocrisia del politically correct, contro il mostro soffocante del luogo comune e contro la sopraffazione del «pensiero unico».

Seguimi

Archivi

Risali

Non perderti