Nella diciannovesima puntata di Mondo Galoppo, Filippo Brusa, affiancato dall’amazzone Virginia Tavazzani e dall’opinionista Gian Marco Zanzi, accoglie Patrizia Testa, che non è solo la presidentessa della Pro Patria ma è anche una proprietaria di cavalli la cui passione per i purosangue ha radici forti.
Dopo una prima esperienza nel galoppo, all’inizio del nuovo Millennio, con cavalli di qualità, come Duros, Patrizia Testa è rientrata di recente nel mondo delle corse con una nuova giubba a strisce orizzontali biancoblù, proprio come la maglia della squadra di Busto Arsizio da lei guidata, e tre nuovi portacolori. Il primo si chiama Americanism, è allenato da Mario Esposito e ha vinto sei corse: quattro in sabbia alle Bettole e due a San Siro. Gli altri sono in Spagna da Massimiliano Tellini, ex fantino diventato allenatore sulle orme del grande nonno Ildo: Fashionata, già a segno in buoni handicap, e Drover, che domenica 17 novembre cercherà il suo primo successo a La Zarzuela, ippodromo di Madrid, dove prenderà parte alla sesta corsa, il Premio Habit, sul miglio.