Davide Livermore regista purosangue

venerdì 1 Novembre 2019
1 minuto di lettura

La prima domenica di novembre manda in scena, all’ippodromo delle Capannelle, il Roma Champions Day con corse imperdibili come il Premio Roma (sui 2800 metri fino al 1987 e poi sui 2000 metri) e come il Lydia Tesio, riservato alle femmine. La preziosa giornata romana offre anche gare di contorno interessanti come il Premio Livermore, cognome questo di due fantini del passato: Palmiro e Roberto, bisnonno, il primo, nonno il secondo, di Davide, uno dei registi teatrali di maggior talento e fama.
La diciassettesima puntata di Mondo Galoppo ospita proprio Davide Livermore, pronto a rivelare, in esclusiva, al conduttore Filippo Brusa e all’amazzone Virginia Tavazzani, la giubba della sua nuovissima scuderia, ma anche a parlare della sua recentissima nomina a direttore del Teatro nazionale di Genova e dei suoi ultimi lavori: Elena di Euripide, già mandato in scena a Siracusa, e la regia di Tosca, l’opera di Giacomo Puccini che, il prossimo 7 dicembre, inaugurerà la stagione della Scala.

FB in breve

Filippo Brusa, giornalista professionista, autore e conduttore televisivo, promuove iniziative editoriali legate all’ambito culturale, sportivo ed enogastronomico, applica il giornalismo come strumento per comprendere il mondo e lotta contro ogni censura, contro l’ipocrisia del politically correct, contro il mostro soffocante del luogo comune e contro la sopraffazione del «pensiero unico».

Seguimi

Archivi

Risali

Non perderti